Crostata al cioccolato con crema e frutti di bosco

Vento d’estate: io accendo il forno, voi che fate?
non mi aspettate…forse mi perdo!

Parafrasando la canzone di Max Gazzè e Niccolò Fabi, che in questi giorni mi è entrata in testa e non vuole più uscire, eccomi con una ricetta da veri LargoBaleni. Una classica ricetta estiva: fresca, sobria e con poche calorie.
Ovviamente scherzo! Per un LargoBaleno con questo caldo persino il forno è una fonte di refrigerio, ed andando al mare una volta all’anno, senza più neanche la minima preoccupazione per la prova costume, un momento di dolcezza è d’obbligo anche in questo mese d’estate.
Perchè in fondo chi lo ha detto che dobbiamo sentirci in colpa per una fetta di dolce? E chi lo ha detto che dobbiamo optare sempre e solo per le crostate classiche alla frutta? Estate è anche questo senso di libertà, di svegliarsi la mattina con il rumore degli uccellini e dei vicini che tagliano l’erba all’alba, con la voglia di impastare in pigiama senza troppi pensieri.

Dunque, quella che vi propongo oggi è una crostata con una base di pasta frolla al cioccolato e riempita con crema e frutti di bosco. L’idea mi è nata quasi per caso, perchè avevo un uovo di Pasqua in frigo. Capita anche questo: ricevere a Luglio un uovo di Pasqua da una cara amica che ha fatto di tutto per conservarlo, compreso nasconderlo nella stanza più remota della casa per evitare che figli e compagno lo mangiassero, salvo poi regalartelo alla prima occasione utile! E poi i miei gusti cambiano con il tempo. Non so se per voi umani funziona così, ma per un LargoBaleno è una costante ciclica che accompagna ogni biennio di vita. In questo biennio vado pazzo per la crema e per i frutti di bosco, non odiatemi se considerate questa accoppiata infelice o meno superlativa del cioccolato.

Partiamo dalla pasta frolla!

Ho unito 300 grammi di farina, debitamente setacciata che con questo caldo fa più grumi del solito, a 125 grammi di zucchero a velo ovvero ad una classica bustina. Ecco, già solo immergere le mani nel composto di farina e zucchero a velo è rinfrescante e rilassante al tempo stesso. Dovrei brevettarlo come trattamento di un centro benessere per LargoBaleni. Ho poi aggiunto 3 tuorli, la parte meno piacevole perchè le mani si iniziano ad appiccicare, ma potete rimediare passandovi un po’ di farina sopra prima di impastare. Infine ho aggiunto 100 grammi di cioccolato (quello dell’uovo di Pasqua) e 50 grammi di burro, che ho precedentemente sciolto insieme a bagnomaria (ma anche nel microonde dovrebbe andare bene). Mi sono aiutato per avere una frolla più morbida con un paio di cucchiai di latte (ne ho messi 3, aggiungendoli uno per volta ed impastando subito dopo. Fatelo ad occhio, e continuate ad impastare finchè non ottenete una consistente morbida e compatta, che non si sbricioli).

Formate una palla di pasta frolla, e mettetela in frigo avvolta nella pellicola trasparente, per almeno 30 minuti. Intanto potete iniziare a mangiare la cioccolata che vi è avanzata e che avanza sempre in questo tipo di preparazioni. Correte, prima che si sciolga! Ma poi ricordatevi di lavarvi le mani perchè i tasti del pc e lo schermo dello smartphone non la gradiscono particolarmente.

Passando alla crema pasticciera, potete usare la ricetta che preferite. Ce ne sono tantissime su internet. Io personalmente, non essendo un pasticciere, mi affido spesso ai consigli di una pasticciera vera ed alle sue ricette: Sara di Cookiss Bakery. Con piacere vi metto il link alla ricetta (con video) della sua crema pasticciera!

https://cookissbakery.com/crema-pasticcera/

Tirate fuori dal frigo la vostra pasta frolla al cioccolato, stendetela ed usatela su una teglia e cerniera coperta con carta forno, oppure per fare delle monoporzioni. Mettete sopra dei fagioli o, nell’eventualità, delle sfere da forno in ceramica. Sono riutilizzabili e si trovano un po’ ovunque. Cuocete in forno a 180 gradi per 30 minuti, ma controllatela comunque ogni 10 minuti perchè i nostri forni di casa sono particolari ed ognuno ha i propri tempi. Un po’ come noi del resto!

Una volta cotta, farcite la frolla con la crema pasticciera e decoratela a piacere. Io per l’appunto ho utilizzato i frutti di bosco, ma siete liberi di fare un po’ come vi sentite 🙂 Non dimenticate di fotografare la vostra crostata, e se vi fa piacere di inviarmi la foto (la mia email è sempre largobaleno@gmail.com) o di taggarmi se la pubblicate su Instagram (@largo_baleno)!

PS.Questi sono i fagioli di ceramica che utilizzo io, se volete farvi un’idea:

https://www.italiancookingstore.it/prodotto/piazza-fagioli-di-ceramica-per-cottura-base-torta-baking-beans/

NB. Questa crostata comunque non sostituisce quella della vostra pasticceria di fiducia (la mia riapre a settembre .-.)

Leave a Comment