Tortino alla Toscana

img_8544

Non vi scriverei mai la ricetta di un semplice tortino, se non che, avendo ricevuto i complimenti ufficiali di NonnaBaleno, che mangia sempre e solo i suoi tortini perfetti, ho deciso di darvi uno spunto per una versione alla Toscana.

Gli ingredienti:

-1 rotolo di pasta sfoglia;

-2 salsicce;

-250 g di ricotta;

-250 grammi di spinaci sbollentati;

-1 uovo;

-1 spicchio d’aglio

 

Procedimento.

Ho tolto la pelle di due salsicce (che in Toscana sono le saRcicce) e spettate con le mani le ho messe insieme all’aglio (ricordatevi di toglierlo al momento opportuno) e ad un goccio d’olio su una padella antiaderente. Cotte le saRcicce ho aggiunto gli spinaci sbollentati, per farli insaporire. Dunque ho aggiunto anche la ricotta (ho usato una ricotta di mucca, prodotta in Toscana, che questa settimana era in offerta alla Coop, dove i prodotti regionali sono sempre più valorizzati).

Ho sistemato, assaggiando, con il sale ed il pepe. Lo so, tutti odiamo il così detto q.b., ma non c’è altro modo!

Ho sbattuto un uovo, e l’ho unito al composto che ho riversato in una terrina da forno su cui avevo steso la pasta sfoglia. Ho chiuso il tortino con i bordi della sfoglia, ed ho aggiunto del parmigiano a coprire. Ho finito di spennellare la sfoglia con l’uovo sbattuto rimasto nel piatto (ne rimane sempre un po’) ed ho infornato a 180 gradi fino a doratura.

 

E’ una ricetta davvero semplice, resa speciale dagli ingredienti locali, tutti rigorosamente a km0 (eccetto la pasta sfoglia, che ho preso già pronta al supermercato). Del resto in Toscana siamo ricchi di questi prodotti tipici: dall’olio, di cui vi parlerò in settimana, tipico condimento per le nostre bruschette, alle salsicce, che sono ottime da spalmare sul pane crude insieme allo stracchino, alla ricotta di mucca.

Insomma, questa non è una vera e propria ricetta innovativa, ma vuole essere un invito a scoprire i prodotti locali, che hanno il potere di rendere magici anche i piatti più semplici!

BUON APPETITO!

Leave a Comment